Lezione-Le tendenze

407

La definizione più elementare della tendenza è che è la direzione in cui i prezzi di mercato si muovono in prezzi potrebbero muoversi in tre direzioni specificando che  il tipo di tendenza che stiamo incontrando.:

    •     Tendenza rialzista: Una tendenza rialzista è una tendenza in cui i massimi ed i minimi sono sempre più in alto.
    •     Tendenza ribassista: Una tendenza al ribasso è dove il top e il fondo sono sempre più in basso.
    •     Tendenza orizzontale: un trend orizzontale è dove top e fondo sono situati in orizzontale, raffigurante una calma nel mercato e una pausa prima di un nuovo impulso.

Ovviamente queste non sono le uniche regole che specificano che tipo di evoluzione ci troviamo e strumenti aggiuntivi aiuteranno gli investitori specificando esattamente dove sono.

Uno degli strumenti che possono aiutarci a specificare dove siamo e cosa possiamo aspettarci dal mercato è la linea di tendenza. Fondamentalmente la linea di tendenza è definita come la linea che è formata collegando due seguenti fondi in una tendenza all’aumento e due successivi piani in una tendenza in diminuzione.

Collegando i punti 1 e 2 in questo ribasso tendenziale tracciamo una linea di tendenza. Se questa linea di tendenza è rotta, vale a dire in caso di rottura di mercato attraverso la linea in movimento verso l’alto, allora questo potrebbe essere un segnale che questa tendenza potrebbe essere finita e che ci si potrebbe aspettare un inversione di tendenza. Il punto di forza di questa linea di tendenza è ritratto in cui il mercato non è stato in grado di rompere la linea di tendenza ai punti 3 e 4.

Nel mondo degli investimenti si imbattiamo spesso attorno a due termini significativi: Supporto e Resistenza.

Supporto: Il supporto è il livello in cui il mercato è probabile che si riprenda da un fondo e che non riesce a oltrepassare. D’altra parte se il mercato rompe allora è un segnale che il mercato può continuare il suo movimento in diminuzione alla ricerca di un ulteriore livello di supporto.

Resistenza: La resistenza è il livello in cui il mercato è in grado di riprendersi da un top e non oltrepassare. D’altra parte se il mercato rompe allora è un segnale che il mercato può continuare il suo movimento al rialzo alla ricerca di un ulteriore livello di resistenza.

Non è facile trovare tutti i livelli di supporto o resistenza pertinenti, solo sulla base delle linee di tendenza. Ci sono molti strumenti di analisi tecnica che aiuteranno gli investitori ad assegnare altre aree di supporto e resistenza significativa.

I livelli di supporto e resistenza non solo ci aiuteranno a capire come il mercato può reagire a diversi livelli di mercato, ma ci aiuterà anche nella formazione di uno degli strumenti di analisi tecnica più popolari, cioè il canale di tendenza.

Il canale tendenza è formato tracciando una linea di tendenza e tracciando una linea parallela alla prima linea, che collega i minimi in una tendenza diminuzione e massimi in una tendenza al rialzo a partire dalla prima parte inferiore o superiore.

La linea di tendenza è stata formata collegando i punti 1 e 3. In seguito una linea parallela è sarà costituita e avviata dal punto 2, che è il primo in alto.

Può sembrare una domanda semplice, ma sapendo quello che sappiamo solo da questo materiale didattico, provate a pensare a quali punti 1-9 possono sembrare buoni punti per aprire una posizione, tenendo conto che il canale di trend che vediamo iniziato prima al punto 1 non è l’inizio del canale?

Provate a rispondere, ovviamente, da soli, ma il suggerimento viene da George Lane “Il trend è tuo amico”.